Preservativo Antistupro che Intrappola gli Stupratori

Un medico sudafricano ha prodotto un preservativo femminile che mette letteralmente i denti nella battaglia contro lo stupro.

Il preservativo anti-stupro, noto come “ascia da stupro”, ha dei ganci fatti per attaccarsi al pene del partner durante la penetrazione.

Una volta collegato, il preservativo potrebbe essere rimosso solo da un medico – idealmente quando la polizia potrà arrestarlo’, ha detto alla CNN il dottor Sonnet Ehlers, il progettista del preservativo.

“Fa male, non può fare pipì e camminare quando è attaccato”, ha spiegato. “Se cerca di rimuoverlo, si stringerà ancora di più … tuttavia, non rompe la pelle e non c’è pericolo di esposizione ai liquidi.”

Ehlers ha dichiarato di aver acquistato l’edificio e l’auto per iniziare il lavoro e che intendeva supervisionare la fornitura di 30.000 apparecchi gratuiti dalle città che ospitano le partite di calcio della Coppa del Mondo.

Dopo il periodo di prova, saranno accessibili per circa $ 2 ciascuno, secondo la CNN.

“La madre di due figlie ha detto di aver visitato le carceri e di aver parlato con stupratori condannati per scoprire se un tale dispositivo li avrebbe indotti a ripensare alle loro azioni”, ha riferito la CNN. “Alcuni hanno detto che l’avrebbe fatto.”

I critici dicono che il preservativo rende le donne esposte alla violenza contro gli uomini intrappolati da questo gadget.

È anche una forma di “riduzione in schiavitù”, ha detto alla CNN Victoria Kajja, anche lei una persona per i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie della nazione dell’Africa orientale dell’Uganda. “Le paure che circondano la vittima, l’atto di indossare il preservativo in attesa di essere aggredita rappresentano tutti una schiavitù a cui nessuna donna dovrebbe essere sottoposta”.

Kajja ha aggiunto che il gadget ricorda alle donne la vulnerabilità.

“Non solo presenta alla vittima un falso senso di sicurezza, ma anche un trauma psicologico”, ha aggiunto. “Inoltre non aiuta con i problemi psicologici che si manifestano dopo le aggressioni”.

Ma ha confessato che il dispositivo potrebbe consentire di servire la giustizia.

Le condanne per stupro sono rare nella maggior parte delle nazioni africane, secondo la CNN. Le vittime non trovano accesso immediato alle cure mediche e i test del DNA per fornire la prova sono troppo costosi.

Le donne adottano misure estreme per ridurre lo stupro in Sud Africa, ha affermato Ehlers. Alcuni arrivano al punto di aggiungere lame avvolte in spugne all’interno dei loro componenti privati.

I critici hanno affermato che l’unità è simile a qualcosa del Medioevo.

“Sì, il mio dispositivo può essere medievale, ma è per un atto medievale che esiste da decenni”, ha detto alla CNN. “Credo che debba essere fatto qualcosa … e questo farà ripensare ad alcuni uomini prima di aggredire una donna.”

Torna alla homepage

ANGELICA T.

Il mio obbiettivo è di aiutare le coppie a vivere esperienze sensuali indimenticabili. Ho molta esperienza nel settore dell’amore e ho una grande passione per l’argomento. Sono sempre alla ricerca di nuove forme di erotismo e alla condivisione della mia esperienza con i miei lettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.